Vai alla navigazione principale Vai al contenuto Vai al piè di pagina

Blog

Il fashion a Londra nel Victoria and Albert Museum

a large kitchen with stainless steel appliances

Il Victoria and Albert Museum non è un semplice museo, è un contenitore di meraviglie. La versatilità delle sue sale e degli oggetti in esse contenuti è così ad ampio spettro che ogni visita diventa un’esperienza conoscitiva appagante e mai noiosa. Approfittando della visita all’esposizione temporanea Club to Catwalk, oggi vi parlo della sezione moda. Nel V&A è…

Percorso al Victoria and Albert Museum: sale del Medioevo e del Rinascimento

a couple of people that are standing in a room

Le sale si sviluppano cronologicamente su tre livelli partendo dal 300 D.C. per arrivare al 1600. Costate 30 milioni di sterline e affettuosamente abbreviate in ‘MedRen’ dagli addetti ai lavori, le dieci sale occupano un’intera ala dell’edificio originale progettato da Sir Aston Webb nel 1899. Con 1.800 oggetti costituiscono la più grande collezione di scultura…

introduzione al Victoria and Albert Museum

a large building with a clock in the middle of a room

Nonostante sia famoso per la sua collezione di arte decorativa il museo racchiude anche un incredibile collezione di “fine art” dei maestri più’ famosi: Turner, Michelangelo, Raffaello, Blake e Donatello. La struttura stessa del Victoria and Albert Museum è un vero e proprio capolavoro, oltre alle opere, balzano agli occhi i pavimenti e i soffitti,…

Collezioni del British Museum

a room with a tile floor

Le collezioni del British Museum sono divise per sezioni: Africa La variegata vita culturale dell’Africa è espressa attraverso oggetti di uso quotidiano e opere d’arte uniche dei tempi antichi. La collezione del Museo comprende materiale archeologico e contemporaneo di tutto il continente, gli articoli africani sono oltre 200.000 Africa, The Sainsbury Galleries – Room 25 Americhe…

Storia del British Museum

a group of people walking in front of British Museum

  L’attività di raccolta di manufatti da parte del museo iniziò con grande entusiasmo gia’ a meta’ del 1700, e gran parte delle acquisizioni furono donazioni. All’inizio l’interesse prevalente era per materiali relativi alla storia naturale, come ad esempio i campioni raccolti dal Capitano Cook nelle sue circumnavigazioni del globo, e da questa fonte provennero…

Introduzione al British Museum

a large building with British Museum in the background

Il British Museum è il più vasto e antico tra i musei di Londra. E’ al centro al centro della cultura internazionale e ha un impareggiabile funzione educativa. Vengono realizzate mostre, finanziate spedizioni archeologiche, organizzati seminari seminari, pubblicati articoli e  libri. COSA VEDERE AL BRITISH MUSEUM DI LONDRA Vediamo ora cosa vedere al British Museum di Londra. Nella visita…

Programmi educativi alla National Gallery

a group of people in a room

I programmi del Dipartimento di Educazione, fondato 35 anni fa, sono volti a dimostrare il potenziale della collezione della National Gallery atto ad ispirare la creatività individuale. La National Gallery ha una responsabilità nei confronti di tutti, non solo di coloro che sanno già come apprezzare la sua collezione. Assistenza La National Gallery lavora per…

La ricerca alla National Gallery

a man standing in a room

La ricerca La ricerca è un’attività fondamentale e costante alla National Gallery, che aiuta e sostiene numerose aree del lavoro della Galleria tra cui quelle relative a: • Mostre, cataloghi accademici e altre pubblicazioni • Cura e conservazione dei dipinti • Loro esposizione ed interpretazione Tale ricerca aumenta la comprensione da parte del pubblico delle opere…

Storia dell’edificio della National Gallery

a boat sitting on top of Trafalgar Square

1824 La collezione di base Nell’aprile 1824 la Camera dei Comuni approva l’acquisto della collezione di dipinti del banchiere John Julius Angerstein per una spesa complessiva di £60.000. I suoi 38 dipinti dovevano formare il nucleo di una nuova collezione nazionale, destinata al piacere e all’istruzione di tutti. Il 10 maggio 1824 la nuova National…

Cronologia della National Gallery

wmTTNqZg

1824 I primi dipinti della collezione della National Gallery provengono dal banchiere e collezionista John Julius Angerstein. Il 2 aprile la Camera dei Comuni vota a favore di £60.000 per l’acquisto di 38 dipinti. Si tratta di dipinti italiani, inclusa una grande pala d’altare di Sebastiano del Piombo, La Resurrezione di Lazzaro, ed alcuni esempi emblematici…