Vai alla navigazione principale Vai al contenuto Vai al piè di pagina
Torna a Blog

Cosa vedere a Londra in 3 giorni

a group of people riding on the back of a truck

Ho scritto questa guida su Londra in 3 giorni per dare un’alternativa originale a un ricerca molto cliccata sul web. Lavorando nel settore turistico ho realizzato che nei brevi soggiorni nella capitale si rischia di visitare una lista di attrazioni turistiche mancando l’opportunità di dare un’impronta personale e originale alla vacanza.

Primo giorno a Londra

Premesso che voglio dare un taglio personale alla visita di 3 giorni, da buona guida non voglio che nessuno torni a casa dopo il suo primo viaggio a Londra e non abbia visto i monumenti principali!

Per cui vi propongo un percorso che definisco “Speedy”, per vedere il più possibile senza stancarsi, si chiama “Londra in un giorno” svolto con la visita della National Gallery impiega circa 6.5 ore, senza la National Gallery 4.5 ore, per cui si presta bene per iniziare.

Nel percorso si vede: London Eye, Abbazia di Westminster, Palazzo del Parlamento, 10 Downing Street, St James Park, Trafalgar Square, si fa un giro sul bus a due piani e poi ancora Cattedrale di Saint Paul’s, Torre di Londra, Tower Bridge e Borough Market.

a blue boat sitting next to a body of water

Se hai poco tempo perché è il giorno dell’arrivo la mia proposta è di saltare la zona di Westminster e con la metro o come ti fa comodo raggiungere Tower Hill. Davanti alla fermata metro di Tower Hill c’è una piazzetta panoramica e Londra ti da il suo benvenuto con un panorama mozzafiato, adoro iniziare le visite guidate da questo punto.

Puoi ammirare il castello medievale della Torre di Londra, i grattacieli della City e lo Shard. La passeggiata da seguire è quella che sul nostro sito chiamiamo “La passeggiata del millennio”, perché tanti landmarks sono stati realizzati nel’anno 2000 e si susseguono su un percorso lungo il Tamigi. Se fai in tempo come orario sali sul piano panoramico della Tate Modern, l’ingresso e gratuito, in settimana chiude alle 17.45, il Venerdì e il Sabato alle 21.45.

a man standing in front of a mirror posing for the camera

Prima sera a Londra

Sulla prima sera a Londra tra i turisti si delineano due correnti di pensiero, due filosofie di vita! La prima è di tornare in hotel, riposarsi e prepararsi per la serata, la seconda detta di non tornare in hotel continuare la visita e cenare.

N.B. Se scegli la prima fai un’analisi delle tue energie residue per non rischiare di collassare in hotel!

Se scegli la seconda e hai fatto la “passeggiata del Millennio” o “Londra in un giorno” ti trovi in zona London Bridge dove c’è un’ottima selezione di pub storici in cui cenare: The George Inn, The Anchor, Blackfriars Pub, Ye Olde Cheshire Cheese.

Ecco le mie proposte per il dopocena: 

Crociera romantica sul Tamigi

Prendi il battello Thames Clipper a Westminster Pier fino alla Torre di Londra oppure viceversa secondo le tue esigenze, per le foto è meglio sedersi nei posti fuori.

Salire sui grattacieli

Questa è un ottima opzione per il primo giorno che si vuole vedere qualcosa di bello senza stancarsi a camminare. Sali sui grattacieli per un cocktail o semplicemente per godere il panorama, ecco i tre migliori che si trovano accanto alle fermate metro: Sky Garden (metro di Monumenti), Shard (metro di London Bridge), Heron Tower (metro di Liverpool Street)

Soho 

Qui si va per la musica dal vivo e i locali alternativi, Soho e’ il ritrovo preferito della comunità LGBT ed è’ sempre una carta vincente per chiunque voglia svagarsi e divertirsi la sera a Londra.

a crowd of people walking in front of a store

La passeggiata del turista

Non c’è altro modo per definirla, è l’itinerario serale più battuto dai visitatori: Piccadilly Circus, Leicester Square e Chinatown. Non la sconsiglio ma trovo sia un peccato fare questa passeggiata tutte le sere come vedo fare spesso. China Town è ottima per mangiare asiatico, i ristoranti non sono solo frequentati da turisti ma da chiunque cerchi una buona cucina asiatica!

Secondo giorno a Londra

Cosa ne dici di iniziare la giornata con una colazione da campione? Si chiama English Breakfast ! Tieni d’occhio dal primo giorno quali locali la propongono vicino all’hotel. Con l’English Breakfast non avrai più distrazioni gastronomiche fino al tramonto.

Visite culturali

Se sei venuto a Londra con l’intento di fare un’immersione culturale, sei sul sito giusto,  abbiamo scelto infatti di chiamarci Londra Culturale anziché Londra Bighellona per darti consigli su musei, gallerie d’arte, mostre e itinerari storici. Consiglio numero 1 alle 9.55 fatti trovare scalpitante all’ingresso di uno dei principali musei di Londra Se vuoi informazioni sulle entrate segrete, non esitare a contattaci!

Se sei interessato a scoprire qualcosa di serio sulla storia di Londra non ti fare sfuggire uno dei seguenti tour in italiano:

Un viaggio nel tempo per entrare in una domus romana, nel tempio dedicato al dio Mitra e nell’infiteatro romano.

Ripercorri i fasti del porto più trafficato al mondo nel XIX secolo, vola sull’Emirates Cable e visita il Museum of Dockalnds

Esplora la Londra Medievale, scopri la storia della City che è una città dentro la città.

a group of people in front of a building

Dopo la visita avrai l’impressione di aver esplorato un mondo parallelo e la tua impressione sarà rafforzata quando la condividerai con chi è già stato a Londra!

Parchi

Se vuoi stare all’aria aperta ti invito a visitare un parco, sono tutti belli e uno diverso dall’altro: Hyde Park, Kensington Garden, Regent’s Park, Battersea Park… per farti un’idea sfoglia le immagini sul sito dei parchi di Londra www.royalparks.org.uk. Hyde Park è il più grande, qui trovi diversi monumenti ma il gioiello è il lago Serpentine. Hyde Park confina con Kensington Garden dove puoi vedere la Royal Albert Hall, l’Albert Memorial, Kensington Palace e la statua di Peter Pan. Regent’s Park presenta dei bellissimi giardini in fiore, sul lato Nord corre Regent’s Canal per cui dopo la visita del parco consiglio la passeggiata lungo il canale fino al mercato di Camden Town, oppure salire sulla collinetta di Primrose Hill che resta vicina e offre un impareggiabile panorama. Battersea Park si trova lungo il Tamigi per cui regala delle bellissime passeggiate, è più frequentato dai londinesi che dai turisti, c’è una bella pagoda e se siete a Battersea Park conviene vedere l’elegante quartiere di Chelsea percorrendo King’s Road.

Visitare Greenwich

Una delle mie mezze giornate preferite a Londra è la visita a Greenwich per cui te la propongo, puoi farla con noi oppure per conto tuo, i motivi per cui mi piace Greenwich sono i seguenti: permette di essere raggiunta con un fantastico giro in battello della durata di 40 min con partenza da Westminster Pier, si vede il veliero Cutty Sark, si visita il Museo Marittimo Nazionale (gratuito), si esplorano gli antichi palazzi della marina militare, si vedere l’Osservatorio Astronomico di Greenwich, la Queen’s House, il parco di Greenwich e ci si svaga nel mercato al coperto dell’artigianato.

a tall building in a city park

 

Camden Town

A qualche punto del pomeriggio direi a tutti di immergersi nell’Universo Camden Town Market, è un mercatino (mercatone) suggestivo eccentrico e creativo. Oggetti vintage e curiosità di ogni genere.  Se è Sabato pomeriggio Il mercato di Portobello rappresenta una valida alternativa, mentre se è Domenica scegli Brick Lane e Spitafield per un’esperienza da vero londinese.

Shopping 

Propongo una passeggiata di poco più di un chilometro che ti permette di vedere i negozi di Londra più esclusivi. Inizia in Piccadilly Circus e poi prosegui lungo Jermyn Street, la via ha un inconfondibile impronta British ed esclusivamente per gli articoli da uomo: scarpe, stivali, bretelle, camicie sartoriali, acqua di colonia, pennelli da barba, rinforzi per il colletto sigari, cappelli. Lungo la strada trovi l’ingresso a Fortnum and Mason, sei piani di regali, dolcetti e il fascino del grande magazzino più elegante della capitale. Inbocca Old Bond Street e continua in New Bond Street, qui puoi entrare nei negozi di alta moda come quello di Alexander McQueen che assomigliano a delle galleria d’arte.

Afternoon Tea

Consigliatissimo, è un’ottima idea per riposarsi, vedere delle sale eleganti e fare un’esperienza inglese. Conviene prenotare dall’Italia su Groupon: Afternoon Tea & cakes  o sul sito afternoontea.co.uk. Di solito si inizia tra le 15:00 e le 17:00, facilmente non dovrai piu’ pensare alla cena.

N.B. Se il primo giorno non hai fatto in tempo a vedere la zona di Westminster cerca di trovare 2 ore, il percorso è semplice: scendi alla fermata metro di Westminster, vedi Parliament Square e poi percorri Whitehall fino a Trafalgar Square, Buckingham Palace si trova alla fine del viale The Mall che parte da Trafalgar.

a table topped with plates of food

Cosa fare la sera?

Quando gli amici o i parenti mi vengono a trovare la risposta è semplice: prenotare uno spettacolo. Assistere a uno spettacolo vi fa assaporare a pieno una serata londinese, controllate i programmi della Royal Festival Hall per concerti e balletti. Dopo o prima lo spettacolo puoi farti una bellissima passeggiata lungo il fiume con cena pre o post spettacolo sul Tamigi. Prenotare un Musical nei teatri di Covent Garden, veder la lirica o il balletto nella prestigiosa Royal Opera House, assistere a un concerto alla Royal Albert Hall e cenare in un ristorante a South Kensington, prendere il battello e raggiungere l’O2 Arena che è la più grande sala concerti di Londra. Queste proposte hanno biglietti per tutte le tasche!

Un’altra valida alternativa sono le aperture serali dei musei, se pensi a teche polverose e ragnatele sei fuori strada, qui si parla di cocktail e DJ! Almeno per la serata del Venerdì al Victoria and Albert Museum…Sempre il venerdì è aperto fino a più tardi il British Museum, la National Gallery e la Tate modern, il Sabato solo la Tate Modern, il giovedì sera la Wellcome Collection. Sono tutte serate gratuite. 

Puoi anche scegliere il tour serale dei pub storici oppure il tour di Jack lo squartatore per vedere una zona alternativa della città, quella di Whitechapel.

Se ti piace la musica dal vivo a Soho ci sono diversi locali, Camden Town è anche un’opzione ma la sera il quartiere abbandona il look “tourist friendly” e ne veste uno decisamente più “underground”. Altrimenti c’è l’East End, tantissimi locali alternativi per la scena più vibrante di tutta la città, fermate metro di Shoreditch High Street, Old Street o Liverpool Street.

Terzo giorno a Londra

Giorno della partenza! Ti scrivo un pò di opzioni per la prima mattina nel caso avessi poco tempo. Se cade di Domenica visita il Columbia Flower Market, inizia alle 7am, magari all’interno del Street Art nel East End.

Un’altro mercato che inizia presto è il Bermondsey Antique Market ma solo il venerdì. Se sei ancora più mattiniero vedi l’alba su Londra da Primrose Hill e poi passeggiare lungo il Regent’s Canal con un coffee take away. Tutti i giorni puoi fare colazione presso lo Sky Garden o lo Shard oppure entrare a Saint Paul’s Cathedral o Westminster Abbey per i primi servizi religiosi.

Il giorno della partenza presenta anche un’opportunità se non vuoi farti mancare niente, è l’escursione fuori londra + transfer per l’aeroporto:

La visita di Stonehenge, Windsor Castle, Oxford o Richmond Park sono abbinabili all’aeroporto di Heathrow.  Gli Harry Potter Studios e la Cattedrale di St. Albans a Luton. Se decolli da Stansted approfitta per visitare Cambridge o il Duxford Imperial War Museum, se parti da Gatwick l’occasione è quella di Brighton.

 

Francesco Ponzo