Vai alla navigazione principale Vai al contenuto Vai al piè di pagina
Torna a Blog

National Gallery opere

a large building with a clock on a table

Opere dal XIII al XV secolo
Duccio, Uccello, Van Eyck, Lippi, Mantegna, Botticelli, Dürer, Memling, Bellini

I dipinti del tardo Medioevo che sono sopravvissuti sono soprattutto di soggetto religioso, realizzati per gli altari delle chiese o per devozione privata. Lo sfondo di molti dipinti è finemente realizzato in foglia oro. Nel XV secolo ritratti e scene di storia antica e di mitologia diventavano sempre più importanti. Il realismo influenzò anche il modo in cui i soggetti sacri venivano trattati. Le figure erano spesso collocate in ambienti architettonici e paesaggistici plausibili. I progressi tecnici, come la pittura a olio, consentivano una maggiore finezza nel dipingere le espressioni del viso e la struttura delle superfici.

Leggi la nostra descrizione del Ritratto dei Coniugi Arnolfini di Yan Van Eyck e della Natività mistica di Botticelli.

Opere del XVI secolo
Leonardo, Cranach, Michelangelo, Raffaello, Holbein, Bruegel, Bronzino, Tiziano, Veronese

I principali artisti di questo periodo raggiunsero una fama ancora oggi viva. Particolarmente in Italia, i pittori del Rinascimento cercarono di eguagliare e superare gli artisti dell’antica Grecia e dell’antica Roma. I ritrattisti erano molto rinomati, e i dipinti a soggetto mitologico e della storia antica assunsero un’importanza quasi pari a quella dei soggetti cristiani. Spesso i dipinti, apprezzati tanto per il loro valore artistico quanto per il soggetto trattato, venivano esposti in gallerie appositamente realizzate. Nella collezione è particolarmente famoso il dipinto della Vergine delle Rocce di Leonardo.

Opere del XVII secolo
Caravaggio, Rubens, Poussin, Van Dyck, Velázquez, Claude, Rembrandt, Cuyp, Vermeer

Mentre alcuni artisti si ispiravano all’arte del passato, questi maestri si distinsero sempre per il propriostile, dall’esuberante all’austero. I soggetti religiosi vennero trattati in modi completamente nuovi, tesi a stimolare le emozioni dell’osservatore. Nei Paesi Bassi erano molto apprezzati i pittori specializzati in natura morta, paesaggi o scene di vita quotidiana, da eleganti riunioni di società a vivaci scene nelle taverne.

Opere del XVIII e XIX secolo
Canaletto, Goya, Turner, Constable, Ingres, Degas, Cézanne, Monet, Van Gogh

Nonostante continuasse la produzione di dipinti grandiosi per chiese e palazzi, un numero sempre maggiore di artisti realizzava opere di dimensioni ridotte che venivano esposte e vendute tramite mercanti d’arte e mostre pubbliche. Nel XIX secolo emersero i movimenti artistici, (libere associazioni di artisti che lavoravano in uno stile simile a quello di altri artisti che li avevano preceduti), e con essi nacque l’idea dell’artista indipendente che si ribella alle istituzioni artistiche ufficiali.