Vai alla navigazione principale Vai al contenuto Vai al piè di pagina
Torna a Blog

La Belgravia di Margaret Tatcher

a group of people walking down a street next to tall buildings

Nata nel 1925 nel Lincolnshire, Margaret Hilda Roberts è stata la prima e finora unica donna a ricoprire la carica di Prime Minister. Dopo aver studiato Chimica ad Oxford, cominciò a dedicarsi alla vita politica divenendo in pochi anni leader indiscusso del partito conservatore.

Famosa come Iron Lady, ha governato il Regno Unito dal 1979 al 1990, guidandolo fuori dalla grave crisi economica dovuta alla caduta dell’imperialismo britannico. Londra sta celebrando i funerali, tanti luoghi della City sentiranno la sua assenza.

Tra questi il 10 Downing Street sede del governo di Sua Maestà, il Ritz Hotel di Piccadilly Street dove ha trascorso tanti pomeriggi nella hall sorseggiando un buon tea e, in particolare, la sua Belgravia. La sua casa al 73 di Chester Square è una delle tante residenze lussuose che fanno di Belgravia uno dei quartieri più ricchi al mondo.

Situato nel London Borough of Westminster, è poco distante da Hyde Park, Buckingham Palace e il quartiere di Chelsea. Conosciuta una volta come Five Fields, quest’area venne ereditata agli inizi dell’800 dalla ricca famiglia Grosvenor, la quale incaricò l’architetto Thomas Cubitt di realizzare le bellissime terraces, ovvero tante piccole villette decorate con intonaco e stucco bianco che fanno di Belgravia il quartiere di Londra che ha più risentito l’influsso dello stile italiano.

Nonostante si trovi nel cuore di Londra, Belgravia è un’area molto tranquilla, con pochi hotel ed uffici mentre hanno sede numerose ambasciate tra cui quella italiana.

a statue of a person

tra i luoghi più famosi vi sono: Belgrave Square, che si trova al centro del quartiere ed era una delle piazze più grandi del 19esimo secolo; Eaton Square, dove c’è la famosa St Peter’s Church, chiesa anglicana in stile classico con un portico con sei colonne ioniche e una torre dell’orologio; la Saatchi Gallery, famosa in passato per la corrente del minimalismo e per aver ospitato le opere di numerosi artisti americani ed oggi museo d’Arte Contemporanea di Londra.

Poco distante, nel quartiere di Chelsea, si trovano: Carlyle’s House, la residenza del grande saggista e storico vittoriano Thomas Carlyle; il National Army Museum, museo di quattro piani che narra la storia dell’esercito inglese vista dalla prospettiva dei soldati, uomini e donne; Chelsea Old Church, situata dietro ad un monumento a Tommaso Moro dove si pensa che il suo corpo decapitato sia tumulato.

Roberto Vitale, 17/04/2013

Skip to toolbar