Vai alla navigazione principale Vai al contenuto Vai al piè di pagina
Torna a Blog

La Storia del Mondo in cento oggetti

a group of items on a tabletop

Durante le puntate, il direttore del British Museum Neil MacGregor ha scelto cento oggetti dalle impareggiabili collezioni del British Museum per illustrare l’intero corso della storia umana: da una pietra da taglio di due milioni di anni fa, forgiata in un’epoca in cui l’homo sapiens neppure esisteva, a una lampada a energia solare, scelta ottimistica per incarnare la tecnologia del futuro.

Il racconto conduce attraverso tutte le svolte della Storia e trasporta in ogni angolo della Terra. Tra gli oggetti ci sono alcuni dei tesori più rappresentativi della collezione, come la Stele di Rosetta e altri meno conosciuti.

E’ una storia che appartiene a tutti noi, ma che prima d’ora non era mai stata scritta. “Se si vuole raccontare la storia del Mondo intero, una storia che non privilegi indebitamente una sola parte dell’umanità – scrive MacGregor – non ci si può servire soltanto dei testi perché una larga fetta della popolazione mondiale, per lungo tempo, non ne ha prodotti”.

E la scelta dei cento oggetti nasconde anche un’altra verità: “Come sappiamo la Storia la scrivono i vincitori, specie quando sono gli unici in grado di farlo.I vinti, le società conquistate o distrutte, spesso hanno a disposizione solo gli oggetti per fornire la propria versione”. Dopo la risposta positiva alla trasmissione, l’autore ha deciso di trascrivere quelle cento puntate in un libro che accrescesse la voglia di cultura e di curiosità e facesse capire la storia dell’uomo in maniera diversa dai libri che si studiano al liceo.

Si legge nell’introduzione: “In questo libro si viaggia indietro nel tempo e si attraversa il globo, per vedere come gli esseri umani hanno dato forma al Mondo e dal Mondo sono stati a loro volta plasmati nel corso degli ultimi 2 milioni di anni”. Nel 2011 il British Museum grazie al progetto ha vinto l’Art Fund Prize (il piu’ grande premio negli UK per l’arte).

Skip to toolbar